• Via Valeggia - 28841 Borgomezzavalle - Fraz.Viganella (VB)
  • info@casa-vanni.it

Estate


Gite - Escursioni - Città - Relax

GITE

Cascate del Toce
La Cascata del Toce è la seconda in Europa per altezza: ha un salto d'acqua di 143 metri per un fronte massimo, alla base, di 60 metri.

La Cascata del Toce è visibile nella sua maestosità solo per brevi periodi nel corso dell'anno, in quanto le acque del Toce vengono raccolte nel bacino di Morasco, a monte della cascata, e, tramite una galleria e una condotta forzata raggiungono la centrale di Ponte dell'Enel per essere utilizzate nella produzione di energia elettrica.

Maggiori informazioni

Lago di Mergozzo
Il lago di Mergozzo, rimasto ai nostri tempi ancora incontaminato, non era che l'estremo lembo occidentale del lago Maggiore, il cosiddetto Sinus Mergotianus.

In secoli remoti le continue alluvioni del fiume Toce crearono uno sbarramento deltizio,che e' l'attuale piana di Fondotoce, cioè quel lembo di terra che divide i due laghi.
Il lago di Mergozzo comunque e' ancora collegato al Maggiore , tramite un canale lungo 2,7km.
Attualmente il lago di Mergozzo e' piú alto del Maggiore di circa 1 metro.

Maggiori informazioni

Miniera d'oro della Guia
L'antica Miniera, aperta nel 1710, testimonia la storia dell'industriosa fatica dell'Uomo, intessuta di invenzioni già ritenute quasi magiche, pazientemente convertite in risorse strumentali di un'arte che fu insieme faticosissima ed ingegnosissima, praticata nel buio delle gallerie scavate nella montagna alla ricerca di una luce minerale brillante, colorata, viva .... l'oro.

Maggiori informazioni

Orridi di Uriezzo
Gli Orridi di Uriezzo sono profonde incisioni scavate nella roccia, provocate dai torrenti che un tempo scorrevano sul fondo del ghiacciaio che occupava interamante la Val Formazza.
La peculiarità degli orridi di Uriezzo consiste nel fatto che il torrente che li ha modellati non percorre piú queste strette incisioni, così oggi è possibile camminare agevolmente al loro interno.

Maggiori informazioni

Passo del Sempione
Il passo del Sempione collega Briga nel Canton Vallese a Domodossola in Italia settentrionale.
Il passo perlopiú aperto anche in inverno rappresenta il punto di partenza per le attività invernali ed estive ed è conosciuto come uno dei passaggi alpini piú belli.

Maggiori informazioni

Sacro monte Calvario - Patrimonio mondiale dell'umanità
Chi, lasciate le sponde del Lago Maggiore aperte ad ampi orizzonti, s'inoltra in Val d'Ossola e giunge alla conca in cui si adagia Domodossola, la piccola "capitale" di quest'angolo d'Italia incuneato nel territorio svizzero, puó facilmente notarlo.
Il colle, che si stacca appena con la sua cima dalle pendici del sovrastante Moncucco, fu un tempo bastione fortificato contro gli invasori del settentrione; da oltre tre secoli ormai è consacrato alla memoria e al culto del Redentore crocifisso e risorto.

Maggiori informazioni

Trenino delle Cento Valli
Ferrovia alpina per eccellenza la Vigezzina attraversa paesaggi suggestivi dominati da boschi, montagne selvagge, corsi d'acqua e cascate lungo un percorso di 52 chilometri, formato da 83 ponti e 31 gallerie. Completamente immerso nella natura questo tracciato, tra Italia e Svizzera, offre ai passeggeri la possibilità di osservare da vicino panorami mozzafiato.

Maggiori informazioni

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ESCURSIONI

Il Parco Naturale della Valle Antrona, grazie al suo territorio incontaminato, è il punto di partenza per numerose camminate ed escursioni straordinarie adatte sia alle famiglie sia agli escursionisti piú esperti. Numerosi appoggi sono forniti dai rifugi e da bivacchi attrezzati ad alta quota. Di seguito, trovate una piccola selezione delle camminate con le indicazioni della raggiungibilità e della difficoltà del sentiero

La disposizione seguente è ordinata per difficoltà:

- GIRO DEL LAGO DI Antrona (1100 m) - Tempo: 45 min - Famiglie
- GIRO DEL LAGO DI Campliccioli (1300 m) - Tempo: ore 1,30 - Famiglie
- GIRO del LAGO di Cheggio (1500 m) - Tempo: ore 2 - Famiglie
- RIFUGIO ANDOLLA (2061 m) - Tempo : ore 2 - Famiglie
- LAGHI DI TRIVERA (2144 m - Tempo : ore 2,30 - E
- PASSO DEL FORNALINO (2345 m - Tempo: ore 2,30 - EE
- ALPE CAVALLO (1373 m - Tempo: ore 2,45 - E
- LAGO del CINGINO (1373 m) - Tempo: ore 2,45 - EE
- PIZZO SAN MARTINO (2733 m) - Tempo: ore 4 - EE
- PUNTA TRIVERA- MOTTONE (2421 m - Tempo: ore 4,30 - EE
- GIRO DEI CINQUE PASSI (Dislivello 1700 m) - Tempo: ore 8 - EE
- CORONETTE DI CAMPOSECCO (2677 m) - Tempo : ore 2,45 - EEA
- TOUR dell'ANDOLLA - Tempo: 3 giorni - EEA

In alta Valle Ossola, raggiungibile in poco piú di mezzora, trovate il Parco Naturale Veglia - Devero, un'altra meravigliosa area alpina circondata da montagne e natura.
Per informazioni in merito alle passeggiate, accessibilità e cartografia visitate il sito: www.parcovegliadevero.it

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

CITTA'

A pochi minuti di auto la zona offre la possibilità di visitare numerose cittadine di altissimo livello artistico e storico. Le nostre proposte riguardano, in particolare: (in ordine di distanza)

Domodossola
La Città è adagiata alle falde dello storico colle di Mattarella e delle colline di Vagna.
La fisionomia del centro della città conserva tuttora il suo sapore medioevale nelle viuzze tortuose della Motta, nella torre di via Briona, nella piazza del Mercato, nei cimeli dell'antica chiesa e convento di San Francesco e nei ruderi delle mura sforzesche e spagnole che facevano di Domo un borgo fortificato.
Negli ultimi settant'anni, specialmente in seguito all'apertura del Sempione, ed al sorgere di numerose industrie, Domodossola si è notevolmente ampliata. Centro delle valli ossolane e delle strade convergenti da ogni direzione, è luogo di passaggio frequentatissimo da italiani e stranieri e meta di numerosi turisti e villeggianti.

Maggiori informazioni

Macugnaga
Rinomata stazione turistica sia in estate (per le numerose possibilità offerte: escursionismo, alpinismo, sport) che in inverno; vi si pratica sci di discesa sui versanti del monte Moro fin quasi a quota 3000 e del Belvedere, ai piedi del monte Rosa, nonché lo sci di fondo su lunghi e gratificanti tracciati.

Maggiori informazioni

Briga
La città si trova nel soleggiato Alto Vallese, ai piedi del Passo del Sempione.
Al crocevia delle vie di comunicazione internazionali, Briga è un punto di partenza ideale per fare delle belle camminate.
I comprensori delle escursioni al Lötschberg, al Sempione e nella regione dell'Aletsch, i comprensori sciistici vicini e i bagni termali fanno della cittadina un luogo di villeggiatura affascinante

Maggiori informazioni

Santa Maria Maggiore
Santa Maria Maggiore è un comune di 1.263 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola.
Si trova in Val Vigezzo della quale rappresenta il centro politico e religioso piú importante.
Fu anche il paese in cui le famiglie nobili e aristocratiche Vigezzine, di origine Celtica e Germanica, si stabilirono.
Parte del suo territorio è compresa nel Parco Nazionale della Val Grande. Di particolare interesse la basilica conosciuta anche come Santa Maria della neve, è una delle quattro basiliche papali di Roma. Collocata sulla sommità del colle Esquilino, è la sola ad aver conservato la primitiva struttura paleocristiana, sia pure arricchita da successive aggiunte.

Maggiori informazioni

Baceno
L'antichità del luogo è attestata dal rinvenimento, avvenuto nel 1958, di una tomba assegnabile al II sec. d.C. Baceno, il cui nome compare per la prima volta in un documento del 918, nel Medioevo segui le vicende dell'Ossola superiore ed ebbe notevole importanza per la sua posizione alla confluenza di tre valli.
Nel 1215 l'imperatore Ottone IV investì della Valle Antigorio la famiglia De Rodia i cui possessi pervennero poi ai De Baceno.
Passato con l'Ossola dai Visconti (1381) agli Sforza (1450) con quella, nell'ambito dei domini spagnoli, dato in feudo ai Borromeo (1595); il paese, con gli altri centri della Valle Antigorio, nel 1647 ottenne poi di essere esentato dall'infeudazione.

Maggiori informazioni

Stresa
Compare nei documenti già prima dell'anno mille con il nome di Strixia (piccola striscia di terra), nel XV secolo si trasformó da villaggio di pescatori a feudo della famiglia dei Visconti e, in seguito, passó alla famiglia dei Borromeo.
La sua fama turistica è data dai racconti di viaggiatori eccellenti che, fin dall'Ottocento, scelsero Stresa come una delle tappe del loro Grand Tour, tra i tanti: Stendhal, Charles Dickens e Lord Byron.
Ernest Hemingway ambientó a Stresa alcuni capitoli del suo famoso romanzo "Addio alle Armi". Nota per le sue ville signorili, tra cui vanno ricordate Villa Vignolo,Villa Niobe e la celebre Villa Pallavicino, fatta costruire nel 1855 dallo statista Ruggero Bonghi. Stresa possiede inoltre uno splendido lungolago dove si ergono prestigiosi alberghi in stile liberty, circondati da parchi e giardini.

Maggiori informazioni

Parte di queste informazioni sono state prese dal sito www.valleantrona.com

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

RELAX

Ristorante LAGO PINETA - Antrona Schieranco - Località Lago Pineta - Tel. 0324.338567
Albergo - Ristorante ALPINO - Antrona Schieranco - Località Cheggio - Tel. 0324.575975

Terme di Premia
Tra le montagne e i parchi naturali della Val d'Ossola sorge il centro termale di Premia Terme, il piú importante dell'alto Piemonte, benefico ritrovo di cure terapeutiche, di risorse paesaggistiche ed ambientali.
L'acqua ipertermale di Premia è un'acqua calda solfato calcica che trova particolare indicazione nelle infiammazioni croniche delle prime vie respiratorie.
E' idonea all'impiego termale mediante balneo terapia.
La composizione chimica della stessa ne indica inoltre l'utilizzo a scopo terapeutico riabilitativo nelle malattie reumatologiche e ortopediche.

Maggiori informazioni

Terme di Briga - Brigerbad
Ad ovest di Briga-Glis, sui declivi solatii del Lötschberg, troverete le piú grandi piscine termali all'aperto della Svizzera (25-37 °C), con la prima piscina a grotta d'Europa, il piú grande scivolo alpino d'acqua termale (toboga di 182m), il canale d'acqua mossa, l'eccezionale vasca olimpica a 4 corsie da 50 metri

Maggiori informazioni